Archivi per la categoria ‘Iniziazione cristiana’

I comunione: terzo turno

martedì, 22 giugno 2021
TERZO E ULTIMO TURNO DI PRIMA COMUNIONE
Hanno atteso tanto, ma è arrivato il giorno della prima Comunione anche per Loris Bianco, Gabriele Leone, Emilio Onorato, Fausto Tundis, Gabriele Logatto, Cristian e Silvio Andreoli.
Per gli ormai noti motivi di prudenza, la Santa Messa è stata celebrata alla presenza dei soli genitori e dei nonni, sabato 12 giugno, nella Chiesa Madre.
Ringrazio i genitori che hanno avuto fiducia in noi e ci hanno affidato i loro figli per la preparazione ai sacramenti; ringrazio i ragazzi che ci hanno ascoltato, come hanno potuto, in un anno particolarmente difficile; ringrazio le catechiste, sempre vicine alle famiglie e attente nel curare l’itinerario di formazione dei ragazzi; ringrazio i cantori sempre presenti in queste occasioni nell’animare la liturgia.
Ai ragazzi l’invito a non dimenticare Gesù, l’AMICO vero e fedele, presente in ogni istante della loro vita. dgschermata-2021-06-14-alle-11-59-04

I Comunione: secondo turno

martedì, 22 giugno 2021
SECONDO TURNO DI PRIMA COMUNIONE
Daniel Andreoli, Martin Avossa, Malika e Manila Bellomusto, Azzurra Castagnello, Elena Corrao, Giovanni Fedele, Anna Wanda e Maria Greco, Ylenia Onorato, Giuseppe Tripicchio: questi undici ragazzi hanno ricevuto il sacramento dell’Eucaristia (Prima Comunione)sabato 29 maggio.
La celebrazione Eucaristica, sobria ma particolarmente sentita e partecipata, si è svolta nella chiesa Madre, alla presenza dei genitori e dei nonni dei ragazzi.
Ringrazio genitori e ragazzi per la comprensione e la consapevolezza con cui hanno accolto le inevitabili restrizioni imposte dal tempo della pandemia.
Grazie anche alle catechiste per la cura e l’attenzione con cui hanno accompagnato i ragazzi nel loro cammino di fede
schermata-2021-06-03-alle-10-22-30-copia

Prima Comunione: 1° turno

sabato, 5 giugno 2021
SABATO PRIMO MAGGIO ORE 11.00 DIRETTA FACEBOOK DELLA SANTA MESSA DI PRIMA COMUNIONE
Domani, sabato primo maggio, otto ragazzi potranno finalmente realizzare l’atteso primo incontro con Gesù, durante la celebrazione Eucaristica di prima Comunione. La difficile e delicata situazione sanitaria ci costringe a limitare le presenze in chiesa ai soli genitori, eventuali fratelli e sorelle, e nonni dei ragazzi. Con sofferenza dobbiamo dire che nessun altro può entrare in chiesa, sperando di trovare la vostra comprensione. I contagi in crescita nei comuni vicini e anche nella nostra comunita’ suggeriscono, infatti, attenzione e prudenza.
Consapevoli che la Prima Comunione è un giorno di festa di tutta la comunità parrocchiale, vogliamo almeno dare a tutti i fedeli la possibilità di unirsi con noi nella preghiera, partecipando alla Santa Messa, da casa, attraverso la diretta facebook, visibile sulla pagina della parrocchia Acquappesarifugio Giacomo Minervino.
La Santa Messa, con relativa diretta dalla Chiesa Madre, inizierà alle ore 11.00 di sabato primo maggio.
Sabato mattina, primo maggio, alle ore 11.00 nella Chiesa Madre, in modo semplice, come richiede il tempo che viviamo, ma anche straordinariamente genuino, otto ragazzi, Silvio Avolio, Bianca Bellino, Maria Caruso, Benedetta Cipolla, Elisa Cipolla, Erika Guaglianone, Martina Sciammarella e Chiara Tripicchio, hanno realizzato il loro desiderio di incontrare per la prima volta Gesù, nel sacramento della Comunione.
Un incontro fortemente voluto dai ragazzi e dai loro genitori, che hanno messo da parte festeggiamenti e regali, mettendo al centro il vero protagonista della giornata: l’Amico Gesù.
Compostezza silenzio e intensa preghiera hanno caratterizzato il rito religioso, che ha dato l’opportunità di far riscoprire, a piccoli e adulti, lontani da ogni tipo di distrazione, la bellezza di un incontro atteso e destinato a segnare tutta vita.
Ai genitori e ai ragazzi, grazie per la consapevolezza e la gioia con cui hanno vissuto questo giorno. Ai ragazzi l’augurio che possano portare sempre nel cuore l’Amico Gesù.
Infine, un doveroso grazie alle catechiste Gemma e Pina, per l’entusiasmo e il calore umano con cui hanno seguito i ragazzi negli anni, aiutandoli nel loro cammino di fede. dgschermata-2021-05-03-alle-17-23-31-copia

Coronavirus: lettera ai ragazzi del catechismo e ai loro genitori

mercoledì, 25 marzo 2020

Carissimi ragazzi,
è da tempo ormai che non ci vediamo. A causa di questa terribile epidemia, sempre più insidiosa, sono saltati tutti gli appuntamenti settimanali: Santa Messa della domenica e catechismo, oltre alla scuola. Non sappiamo, per ora, se riusciamo a rispettare le date già programmate per la celebrazione delle varie tappe e dei sacramenti. Penso soprattutto alla Prima Comunione.
Non dovete preoccuparvi, faremo tutto appena possibile e sarà una grande festa.
Per ora, anche a voi viene chiesto il sacrificio di restare chiusi in casa. Sicuramente vi sembrerà tutto strano e incomprensibile, ma è un sacrificio necessario, che dovete fare per difendere da questo virus i vostri cari, genitori e nonni.
dsc_0370-copiaTranquilli ragazzi: tutto passerà, ritorneremo a uscire a vederci ad abbracciarci. Perché il ritorno alla normalità avvenga il più presto possibile, chiediamolo fortemente a Gesù.
C’è bisogno di voi, ragazzi. Gesù, l’Amico dei bambini vi ascolta volentieri. Avete tanto tempo a disposizione in questi giorni, perciò vi chiedo di non dimenticarvi di Gesù e di pregarlo perché ci liberi da questo brutto male. Pregatelo per i medici, per il personale sanitario, per le forze dell’ordine, per i governanti, per chi ci assicura i rifornimenti alimentari e per tutti coloro che, con grande generosità, rischiano la loro vita. Bastano pochi minuti al giorno. Vorrei suggerirvi:
1. recitate il PADRE NOSTRO al mattino quando vi svegliate e alla sera quando andate a letto. Dite con convinzione le Parole “ma liberaci dal male”, perché il Padre ha il potere di farlo.
2. non dimenticatevi di invocare anche la nostra Patrona, la Madonna del Rifugio, con la recita di una AVE MARIA. Chiedete a Lei che intervenga presso il Figlio Gesù, perché ci protegga e allontani da noi questa epidemia. Gesù non sa dire di no alla Sua Mamma.
Vi raccomando poi di non fare innervosire troppo i vostri genitori.
locandina-catechismo-orizzontaleInfine ragazzi, siccome non potete venire al catechismo, vi invito a seguire ogni giorno, da lunedì a sabato su Tv 2000, alle ore 12.20 o alle ore 17.30 la rubrica “CARO GESU”, una striscia quotidiana di catechismo che dura solo 15 minuti e si rivolge ai bambini. 
In attesa di rivederci, un grande abbraccio da parte mia e dalle vostre catechiste.
il parroco
dg

Carissimi genitori,
a voi chiedo solo di seguire i vostri figli nei pochi momenti di preghiera che ho suggerito. 
In particolare, se vi è possibile, seguite insieme con loro la striscia quotidiana di catechismo “Caro Gesù” su Tv 2000 alle ore 12.20 o alle ore 17.30. In questo tempo di emergenza, una catechista risponde alle domande dei ragazzi.
Il Signore ha voluto che ci fermassimo e, con serenità, dobbiamo obbedire alla Sua Volontà. Appena sarà possibile, ci rivedremo per confermare o riprogrammare le varie tappe dell’iniziazione cristiana.
Un caro saluto, anche da parte delle catechiste.
dg

Iscrizione nome e consegna della Bibbia

giovedì, 6 febbraio 2020

Domenica 26 gennaio abbiamo ricordato la “domenica della Parola”, fortemente voluta da Papa Francesco, per aiutare i cristiani a familiarizzare con il libro sacro.
Durante la Santa Messa, nella chiesa Madre, abbiamo celebrato il rito dell’iscrizione del nome con i ragazzi di terza elementare, ai quali è stato consegnato anche il libro della Bibbia.
Ai ragazzi è stato affidato il libretto “il mio cammino con Gesù”, sul quale saranno segnate le varie tappe del loro cammino di fede e il libro della Parola di Dio, che dovrà illuminare questo cammino.

AUGURI DI NATALE CON I RAGAZZI DELL’INIZIAZIONE CRISTIANA

venerdì, 20 dicembre 2019

Cari ragazzi, 
vi aspettiamo, insieme con i vostri genitori, VENERDI’ 20 dicembre alle ore 18.00, nella sala parrocchiale, per scambiarci gli auguri del Santo Natale. Nell’occasione, sarà proiettato il video sul bullismo, che avete realizzato con le vostre catechiste.
il parroco e le catechiste
(Le foto allegate al post sono quelle della festa dell’accoglienza, celebrata all’inizio dell’anno catechistico).

DOMENICA 26 MAGGIO: COMUNITA’ IN FESTA PER LE PRIME COMUNIONI

venerdì, 21 giugno 2019

Grazie ragazzi, ci avete regalato una giornata straordinaria, ricca di emozioni. Una giornata che rimarrà impressa nella vostra vita, ma che segna anche la nostra di adulti, spesso disorientati dalla durezza della vita, a volte smarriti e dubbiosi a causa della debole fede, ma sempre alla ricerca di Gesù, di cui non possiamo fare a meno. E’ Lui la luce del nostro cammino. Guardando voi, la vostra gioia e il vostro entusiasmo, si risveglia anche in noi un po’ di nostalgia e ci sentiamo spinti a riprendere i contatti con L’AMICO, che oggi voi avete incontrato per la prima volta nel sacramento. AUGURI. GESU’ rimanga sempre la Vostra GUIDA. Un augurio particolare ad Andrea Zà e Caren Nacarlo, che hanno ricevuto anche il sacramento del battesimo.

Prime confessioni

martedì, 21 maggio 2019

Domenica 19 maggio, nella chiesa “Mater Viatorum” di c.da San Iorio, tredici ragazzi hanno ricevuto il sacramento della prima confessione. Una giornata vissuta insieme con i genitori e le catechiste, tra momenti di preghiera e di vera allegria conviviale. In attesa della festa di Prima Comunione, che sarà celebrata domenica prossima, quando gli stessi ragazzi incontreranno per la prima volta Gesù, il vero Amico, di cui tutti possiamo fidarci.

Consegna del credo 2019

venerdì, 3 maggio 2019

Domenica 28 aprile 2019, nella chiesa della marina, ai ragazzi di quarta elementare è stata consegnata la pergamena con le Parole del Credo. Questa tappa del cammino di iniziazione cristiana vuole introdurre i ragazzi a riflettere e approfondire i principi fondamentali della nostra fede

Consegna della Bibbia

lunedì, 1 aprile 2019

Domenica 31 marzo 2019, a 21 ragazzi, è stata consegnata la Bibbia, il LIBRO per eccellenza, che deve accompagnare e illuminare il cammino di ogni cristiano.
Il “rito” si propone di aiutare i ragazzi a familiarizzare con questo prezioso libro, ma anche di incoraggiare gli adulti a confrontarsi continuamente con la PAROLA DI DIO.