Archivi per la categoria ‘Feste – processioni’

Festa Patronale 2022

mercoledì, 22 giugno 2022
sitoLa comunità parrocchiale, turbata e sconcertata per l’ingiustificato attentato del 20 giugno, domani sera si stringe attorno alla Sua Patrona per l’intronizzazione della statua e l’inizio solenne della novena di preparazione alla festa del 2 luglio.
Con devota preghiera affidiamo alla protezione della Madonna del Rifugio tutti coloro, come in questo caso, che subiscono violenza, i loro familiari e chiediamo anche Pace per il nostro territorio tormentato da atti di inaudita brutalità.
Prepariamoci dunque a vivere questi giorni di intensa preghiera, cercando di conservare, per il rispetto di tutti, atteggiamenti prudenti, per difenderci e, soprattutto, difendere le persone fragili da questa variante del virus, fortemente contagiosa.
Consapevole che sono state tolte tutte le restrizioni di contenimento della pandemia non sarò certo io a imporre limiti e condizioni.
Tuttavia a nessuno sfugge che i contagi, nonostante il caldo, sono in notevole e continua risalita. Per questo, prevedendo una partecipazione di massa alla Santa Messa d’inizio della novena, mi permetto di consigliare, per proteggerci reciprocamente, di indossare lo stesso la mascherina. È un invito rivolto a tutti fedeli e ai portatori della statua della Madonna.
Scusandomi, ringrazio per la comprensione che vorrete avere per questo invito. dg

Solennità del Sacro Cuore di Gesù 2022

venerdì, 17 giugno 2022
Venerdì 24 giugno la chiesa celebra la solennità del Sacro Cuore di Gesù.
La nostra comunità parrocchiale, riunita in preghiera, si prepara con particolare devozione a celebrare questa festa, nella chiesa della frazione marina, dedicata al Sacro Cuore di Gesù.
sitoTRIDUO DI PREPARAZIONE
Lunedì 20 – Martedì 21 – mercoledì 22 giugno: Vespri e Santa Messa ore 18.00;
Venerdì 24 giugno: Santa Messa della Solennità del Sacro Cuore di Gesù ore 18.00
BREVI NOTIZIE SULLA DEVOZIONE AL CUORE DI GESU’
La devozione al Cuore di Gesù, si diffonde in tutto il mondo in seguito alle numerose apparizioni che Santa Margherita Maria Alacoque (1647-1690) ha avuto nel convento di Paray-le-Monial (Francia).
Nei momenti di preghiera Margherita aveva visioni nelle quali Gesù le mostrava il suo Cuore ferito, coronato di spine, infiammato di amore per l’umanità.
Un giorno, nel rapimento di una visione Gesù le disse: “Ecco quel cuore che ha tanto amato gli uomini e dai quali non riceve che ingratitudini e disprezzo…”.
Nonostante la cattiveria degli uomini Gesù vuole che tutti siano salvi e felici eternamente dopo l’esperienza terrena. E l’uomo, soprattutto chi ha fede, non può sfuggire alla domanda sul suo destino dopo la morte.
“Infatti, quale vantaggio avrà un uomo se guadagnerà il mondo intero, ma perderà la propria vita?” (Mt 16, 26).
L’interrogativo del Vangelo, rivolto all’uomo che si agita ed è concentrato affannosamente nella ricerca del denaro del potere e di tutto ciò che inesorabilmente e velocemente passa, ci invita a riflettere su ciò che conta davvero nella nostra vita, cioè la salvezza dell’anima.
Naturalmente bisogna vivere bene per sperare di morire bene.
Nelle rivelazioni fatte a Santa Margherita Gesù apre il cuore alla speranza e promette la salvezza eterna a chiunque, con le dovute disposizioni, si accosterà alla Santa Comunione il primo venerdì del mese per nove mesi consecutivi.
Nella “GRANDE PROMESSA” (1673) assicura:
“Io ti prometto, nell’eccesso della misericordia del mio Cuore, che il mio amore onnipotente concederà a tutti quelli che riceveranno la Comunione il primo venerdì del mese, per nove mesi consecutivi, la grazia della penitenza finale. Essi non moriranno in mia disgrazia, né senza ricevere i Sacramenti, e il mio Cuore sarà loro rifugio sicuro in quell’ultima ora”.
per-sito

Corpus Domini 2022

mercoledì, 15 giugno 2022
Domenica 19 giugno la chiesa commemora la solennità del “Corpus Domini”. Accompagniamo in processione Gesù, che visita e benedice la nostra comunità.
Santa Messa nella Chiesa Madre alle ore 17.30 e alle ore 18.00 inizio della processione.
Nella foto allegata il programmaschermata-2022-06-13-alle-11-18-44

ALZIAMO LO SGUARDO VERSO QUELLA “GRANDE LUCE” CHE VIENE DALLA GROTTA

giovedì, 23 dicembre 2021

Un altro Natale vissuto nel disorientamento e nella paura. La giusta preoccupazione per l’imprevista velocità con cui si diffonde il virus, ma anche per la devastante presenza di altre patologie, anche più gravi, ha offuscato quel clima gioioso, solitamente legato al Natale, per dare spazio a tristezza e scoraggiamento. 

In questo momento di buio per tutta l’umanità, penso anche alla nostra piccola comunità, duramente provata, e a tutti gli ammalati, che lottano coraggiosamente, nella speranza di poter vedere un po’ di “Luce” e l’atteso ritorno alla normalità. 

Il profeta Isaia annuncia: “Il popolo che camminava nelle tenebre ha visto una grande luce” (Is 9,1). Gesù è la “GRANDE LUCE” che può dissipare le nostre tenebre.

Mettiamoci, allora, in preghiera e fiduciosi davanti a quella povera Grotta, per invocare la Benedizione del Bambino Gesù, venuto nel mondo per curare le ferite di tutta l’umanità e, con le Braccia stese sulla Croce, far sentire il suo abbraccio d’Amore a chi vive nell’angoscia e nella disperazione, a causa delle dure prove della vita.

A tutti voi, amici virtuali, compaesani e fedeli, l’augurio di un sereno Santo Natale di Pace. dg

img_4088-copia

ORARI PERIODO NATALIZIO

martedì, 21 dicembre 2021

L’evoluzione della pandemia, sempre più delicata, anche nella nostra comunità, come lo scorso anno impedisce, per la vigilia di Natale, la celebrazione della tradizionale Messa di mezzanotte. La Santa Messa della vigilia sarà celebrata alle ore 17.00 nella chiesa della marina e alle ore 19.00 nella Chiesa Madre.

A tutte le famiglie l’augurio che Gesù Bambino porti speranza dove c’è disperazione, conforto dove c’è dolore, serenità dove non c’è pace.

Nella locandina allegata trovate gli orari delle Sante Messe di tutto il periodo natalizio.

orari

festa Mater Viatorum 2021

mercoledì, 13 ottobre 2021
FESTA “MATER VIATORUM” IN CONTRADA SAN IORIO
Lunedì 30 agosto alle ore 17.30 inizierà il triduo di preparazione alla festa della Madonna “Mater Viatorum”, venerata nella chiesetta di contrada San Iorio. Il 2 settembre, giorno della festa, la Santa Messa sarà celebrata all’aperto, in piazza dei Girasoli. Nell’occasione, ricorderemo il piccolo Carmine Ricco.
Tutto si svolgerà, sia in chiesa che all’aperto, nello scrupoloso rispetto delle norme anti-covid, per salvaguardare la salute di tutti.
In allegato, il programma della festa.240930094_1254113451708056_2955959036348575990_n

Novena Madonna degli Angeli 2021

venerdì, 23 luglio 2021
 
Domani, sabato 24 luglio, ore. 19.00: inizio della novena di preparazione alla festa della Madonna degli Angeli (2 agosto), venerata nella chiesa “Sacro Cuore di Gesù”, nella frazione marina. Eccezionalmente questo sabato la Santa Messa festiva delle ore 19.00 non sarà celebrata al nuovo villaggio Intavolata, ma sul sagrato della chiesa della marina.
foto-sitoNelle locandine allegate trovate il programma religioso e le preghiere da recitare durante la novena, utili per chi non può partecipare di persona.
Comunico, infine, che a causa dell’emergenza sanitaria, ancora in corso, la consueta processione del 2 agosto non ci sarà. Per evitare inevitabili e pericolosi assembramenti, sono vietati anche i festeggiamenti esterni.
Ricordo, inoltre, che nei giorni della festa (1 – 2 agosto) è possibile lucrare l’indulgenza del “perdono di Assisi” (o della Porziuncola) in qualsiasi chiesa parrocchiale
INDULGENZA PLENARIA DELLA PORZIUNCOLA
In una notte di luglio dell’anno 1216 San Francesco D’Assisi, mentre era in preghiera nella chiesa di Santa Maria degli Angeli, ebbe una visione di Gesù e della Madonna circondati da angeli. Gli fu chiesto quale grazia desiderasse, avendo egli tanto pregato per i peccatori. Francesco rispose: “Santissimo Padre, benché io sia misero e peccatore, ti prego che a tutti quanti, pentiti e confessati, verranno a visitare questa chiesa, conceda ampio e generoso perdono, con una completa remissione di tutte le colpe”.
“Quello che tu chiedi, o frate Francesco, è grande – gli disse il Signore -… Accolgo la tua preghiera, ma a patto che tu domandi al mio vicario in terra, da parte mia, questa indulgenza”.
Francesco si presentò subito al Pontefice Onorio III e con candore gli raccontò la visione avuta. Il Papa lo ascoltò con attenzione e dopo qualche difficoltà dette la sua approvazione e concesse un’indulgenza che “libera dalla colpa e dalle pene in cielo ed in terra, dal giorno del battesimo all’entrata in (questa) chiesa”.
Qualche giorno più tardi, al popolo convenuto alla Porziuncola, Francesco disse tra le lacrime: “Fratelli miei, voglio mandarvi tutti in Paradiso!”
preghiere-sitoCONDIZIONI PER OTTENERE L’INDULGENZA PLENARIA
Tale indulgenza è lucrabile, per sè o per le anime del Purgatorio, da tutti i fedeli, per una sola volta al giorno, per tutto l’anno in quel santo luogo (la Porziuncola) e, per una volta sola, dal mezzogiorno del primo agosto alla mezzanotte del giorno seguente (2 agosto) in qualsiasi chiesa francescana o parrocchiale.
Le condizioni:
1. Visita di una chiesa parrocchiale;
2. Recita del Padre nostro e del Credo;
3. Confessione sacramentale (negli otto giorni precedenti o seguenti);
4. Comunione eucaristica;
5. Preghiera secondo le intenzioni del Sommo Pontefice (ad esempio un Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre);
6. Disposizione d’animo che escluda ogni affetto al peccato, anche veniale.

festa patronale

martedì, 22 giugno 2021

schermata-2021-06-19-alle-16-53-37

FESTA PARONALE: ORARI E NOTA DI CHIARIMENTO SULLE PRENOTAZIONI

martedì, 22 giugno 2021
FESTA PARONALE: ORARI E NOTA DI CHIARIMENTO SULLE PRENOTAZIONI
Parlare di prenotazione di posti in chiesa può sembrare irritante odioso sgradevole. Normalmente è così. Ma in quest’anno di pandemia sembra che nulla di normale ci sia stato e siamo stati costretti, a malincuore, a cambiare tante nostre abitudini.
Notoriamente, il 23 giugno e il 2 luglio i fedeli di Acquappesa, in massa, si affollano in chiesa per stringersi attorno alla loro Patrona. Ed era bello e commovente, soprattutto il 23 giugno, vedere una chiesa stracolma di gente in preghiera, spesso in lacrime, al momento della intronizzazione della statua della Madonna. Tutti insieme, nell’unica Messa del pomeriggio. Ci manca questo appuntamento, come tante altre cose ci sono mancate in quest’anno.
Ora, per l’inizio della novena e il giorno della festa (23 giugno e 2 luglio), sentito il consiglio pastorale ho scelto, con sofferenza, di ricorrere alla prenotazione dei posti e di celebrare più Messe, con l’unico scopo di distribuire meglio le presenze nei diversi orari e consentire a tutti di partecipare alle funzioni sacre, evitando inutili e pericolosi assembramenti. Esperimento che lo scorso anno ha permesso di non escludere nessuno.
Non è certo una scelta piacevole e alcuni, che rispetto, non la condividono: c’è chi lo dice e, probabilmente, chi lo pensa, senza dirlo.
In ogni caso, ho anche esaminato con i miei collaboratori cosa potrebbe succedere senza prenotazione. Facciamo l’ipotesi che alla Messa del mattino del 23 giugno non viene quasi nessuno, perché tutti pensano al tradizionale appuntamento del pomeriggio. Inevitabilmente, i limitati posti disponibili in chiesa vengono subito occupati, arrivano poi altri fedeli, fra cui tanti anziani, e siamo costretti a rimandarli indietro, perché così impongono le regole di salvaguardia della salute di tutti. Ci siamo chiesti allora cosa potesse essere più sgradevole: impedire a un anziano di entrare in chiesa o ricorrere alla prenotazione, che consente in anticipo di ottimizzare le presenze in chiesa? Noi abbiamo consapevolmente scelto per la spiacevole ma inevitabile pratica della prenotazione.
Ogni scelta naturalmente può essere discutibile, ma perché poi non si pensi che certe cose “strane” succedono solo ad Acquappesa, posso assicurarvi che siamo in buona compagnia. Santuari diocesi e parrocchie di tutt’Italia sono ricorse alla prenotazione. A volte basta farsi un giro sul Web, per informarsi. A titolo di esempio metto solo alcuni link
schermata-2021-06-17-alle-16-18-29

festa Patronale 2021

martedì, 22 giugno 2021
FESTA PATRONALE 2021
La situazione sanitaria, ancora incerta, impone anche quest’anno restrizioni e limiti per la celebrazione delle feste.
• Sono ancora vietate le processioni e le manifestazioni esterne, ma sono confermate le celebrazioni liturgiche, che cercheremo di preparare con cura perché, attraverso la preghiera e l’ascolto della Parola, possiamo riscoprire un clima di vera devozione verso la nostra Patrona.
• L’intronizzazione della statua della Madonna sarà fatta a porte chiuse, senza la partecipazione dei fedeli, nei giorni che precedono l’inizio della novena.
• Considerato il numero limitato di posti disponibili in chiesa, il 23 giugno saranno celebrate due Sante Messe (ore 9 e ore 18.30) e tre il 2 luglio (ore 7.00 – 10.00 – 18.00)
• Per evitare di rimanere esclusi dalle funzioni sacre per mancanza di posti disponibili in chiesa, per le Messe del 23 giugno e del 2 luglio è necessario prenotarsi.
• PRENOTARSI con largo anticipo, rivolgendosi a Cettina Iozzi al numero 347 6714838
• In un post successivo sarà comunicato il programma completo della novena. dg
schermata-2021-06-15-alle-11-24-11