celebrata la prima festa in onore di Maria “Mater Viatorum”

Gioia entusiasmo e grande commozione: tutto questo era visibile sui volti sereni e appagati degli abitanti di contrada San Iorio nel giorno della prima celebrazione della festa in onore della Madonna.
Un giorno speciale perchè da oggi, 2 settembre 2013, anche la zona rurale della parrocchia Santa Maria del Rifugio ha la sua festa, la sua devozione, la sua icona da pregare e invocare sotto il titolo di “Mater Viatorum”, la Madre che non lascia soli i suoi figli e li accompagna nel loro cammino di pellegrini (viandanti), a volte stanchi e provati dalla vita.
Dopo un triduo di preparazione la festa è iniziata con una breve e simbolica processione dal luogo del ritrovamento dell’icona della Madonna fino alla chiesetta dove la stessa icona, restaurata, è stata collocata esattamente un anno fa.
Alla solenne celebrazione Eucaristica, presieduta dal parroco, erano presenti anche molti fedeli del centro storico e della marina di Acquappesa che, in perfetto spirito di comunione, hanno condiviso con gli abitanti di San Iorio i momenti di preghiera e di allegria.
Dopo la celebrazione della Santa Messa la festa è continuata nella piazza dedicata alla piccola Erika Tripicchio, dove si sono svolti giochi per bambini e una serata musicale: momenti di sano divertimento allietati da gustosi stand gastronomici.

 

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento