Novena alla Madonna del Rifugio

Da domani 23 giugno la comunità parrocchiale si prepara alla festa della Madonna del Rifugio, Patrona di Acquappesa. Per comodità di coloro che non possono essere presenti e volessero unirsi alla nostra preghiera, pubblichiamo la novena alla Vergine del Rifugio e, nella locandina allegata, il programma.

Novena alla Vergine del Rifugio dal 23 giugno al primo luglio
1. Vergine pura e illibata, vago tempio della SS.Trinità, O Santissima Madre del Rifugio, Voi che siete tutto cuore per i vostri devoti, ai quali dispensate, con mano prodiga, i tesori delle Vostre celesti grazie, abbiate pietà di noi miseri peccatori, consolateci nelle nostre afflizioni e concedeteci la grazia di sopportarle santamente. Ave Maria…… Gloria al Padre…

2. Vergine potente, Voi siete non solo Madre, figlia e sposa di Dio, ma anche Madre nostra amorosa e sicuro rifugio dei peccatori, Iddio ha affidato nelle vostre mani il tesoro delle sue grazie. Perciò noi, pieni di fiducia, imploriamo la Vostra protezione nei pericoli. Deh! assisteteci in tutte le nostre necessità; ma specialmente nel punto di nostra morte. Ave Maria……Gloria al Padre…

3. Con filiale confidenza ricorriamo a Voi o nostra amorosissima Regina del Rifugio. Volgete un materno sguardo a tanti vostri figli, e fate che dal peccato passino alla grazia e alla virtù. Vergine clemente, è vero: siamo peccatori, ma siamo pure fratelli di Gesù e figli vostri. Deh! Salvateci! Noi riponiamo in voi la nostra speranza, o sicuro Rifugio dei peccatori.Ave Maria Gloria al Padre

Preghiera: O Vergine santa, o Regina potente, O Madre amorosa, Voi che la chiesa saluta col confortante titolo di Rifugio dei peccatori, deh! muovetevi a compassione di noi, che riposiamo fiduciosi all’ombra del Vostro valido patrocinio. In tutte le avversità, in tutti i pericoli, in Voi trovammo il nostro sicuro Rifugio. Quanti nemici ci circondano, o Madre! Il mondo con le sue lusinghe, il demonio con le sue insidie, la carne con i suoi solletichi, cercano di spargere continuamente fitte tenebre sulle nostre menti, per farci sviare dalla strada che mena al cielo. Noi sgomenti, o Madre, ci rifugiamo fiduciosi sotto il Vostro manto, e Vi preghiamo di voler versare sulle nostre ottenebrate menti gli splendori di quella grazia di cui foste ripiena. Così la Vostra mercè, illuminata la nostra mente e infiammato d’amore divino il nostro cuore, vinceremo i nostri spirituali nemici; e dopo aver sperimentato il Vostro patrocinio in terra, verremo a lodarvi eternamente nel cielo. Salve Regina…….

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento