Il triste saluto a Erika

Volti tristi, occhi umidi di lacrime, dolore composto: così gli abitanti di Acquappesa, e non solo, hanno vissuto questa terribile giornata di venerdì 18 ottobre, raccogliendosi in preghiera per dare l’ultimo saluto alla giovane Erika Brusca, 27 anni, tragicamente morta nell’incidente di mercoledì 16 ottobre.
Una folla mai vista nella chiesa Madre si è stretta in assoluto silenzio e commossa preghiera attorno a questa dolce e indimenticabile ragazza e attorno ai suoi genitori Rosa e Franco, duramente provati da un dolore difficilmente superabile.
In serata la comunità si è ritrovata di nuovo in chiesa per rivolgere al Signore una preghiera di guarigione per Maria, la sorella di Erika, gravemente ferita nello stesso tragico incidente.
Invitiamo tutti a pregare ancora per Maria e per i suoi genitori, perchè possano sentire il conforto della Presenza amorevole di Gesù.

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento