Inaugurazione Piazza C.A. Dalla Chiesa

“Ci sono cose che non si fanno per coraggio. Si fanno per potere continuare a guardare serenamente negli occhi i propri figli e i figli dei propri figli. C’è troppa gente onesta, tanta gente qualunque, che ha fiducia in me. Non posso deluderla.
(Carlo Alberto dalla Chiesa al figlio, citato in ‘Delitto imperfetto’ di Nando dalla Chiesa, 1984)

Il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa per non deludere la “gente onesta” combatte con determinazione la criminalità organizzata e muore, barbaramente ucciso dalla mafia, il 3 settembre 1982.
Il giorno dopo vicino al luogo dell’attentato viene affissa questa scritta: « Qui è morta la speranza dei palermitani onesti. »
A trent’anni dalla sua morte Acquappesa dedica al generale l’ex piazza Timponello.
La cerimonia si è svolta questa mattina, mercoledì 28 novembre, alla presenza delle autorità militari civili e religiose. Suggestivo ed emozionante il momento in cui il sindaco e il capitano dei carabinieri, insieme, hanno scoperto la lapide con il nome nuovo della piazza.
Presente, a nome del vescovo, il vicario generale della diocesi Monsignor Emilio Servidio, che ha benedetto la piazza i cittadini e la lapide con la scritta “piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa”.
I vari interventi che sono seguiti hanno ricordato la memoria di questo garnde servitore della Patria.

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento